Stampa

Il metodo gentileIl metodo gentileAvremmo potuto usare tantissimi paroloni, spesso senza alcun significato, per spiegare la nostra mission e/o la nostra vision, termini oggi molto di moda, riteniamo invece che per presentarci meglio sia sufficiente illustrare la filosofia del nostro metodo: il metodo gentile.
Tale metodo si basa sulla cooperazione, il rispetto e la fiducia reciproca.
Ciò che caratterizza questo tipo di addestramento è l'utilizzo del rinforzo positivo (cibo, gioco, coccole etc.) che il cane riceve ogni qualvolta esegue un comportamento adeguato, aumentando così le possibilità che il cane lo riproponga.
Per instaurare un'ottima relazione con il proprio cane non bisogna solo provvedere alle esigenze primarie quali il cibo, i bisogni fisiologici etc. ma è necessario saper comunicare con lui e per farlo bisogna imparare sia il suo linguaggio sia saper riconoscere i segnali da lui inviati.
Come si diventa bravi proprietari?
Per riuscire a conquistare l'attenzione, la fiducia e il rispetto del proprio cane è importante prendere iniziative che lo stimolino alla cooperazione, il proprietario deve sempre proporre al suo compagno a quattro zampe attività divertenti; il cane deve imparare le "regole del branco " divertendosi perchè è così che impara in natura, attraverso il gioco con la madre, con i fratelli e con gli altri adulti del branco e non attraverso l'imposizione e la violenza.